Gigantesca diga viene distrutta: guardate cosa ne rimane

Pask

Pask

Pask

184 visualizzazioni
Al giorno d'oggi, il rispetto della natura è uno di quei principi che vengono, da una parte tanto decantati a parole, mentre dall'altra, in pratica, vengono disconosciuti e valicati più di frequente. Uno degli esempi più facili da intuire è quello relativo al settore urbano: ormai le case vengono costruite anche in punti particolarmente pericolosi proprio per via della presenza di terreni piuttosto cedevoli o in zone in cui è piuttosto facile dover far fronte a dei fenomeni naturali come piogge intense e anche slavine, come ad esempio in montagna. Di conseguenza, proprio la costruzione continua di case ed edifici, sorvolando qualsiasi tipo di limitazione sia ambientale che di vera e propria sicurezza per le persone che poi ci andranno ad abitare, è uno dei problemi maggiori che la società odierna dovrebbe affrontare. Sopratutto quando si dà il via a dei progetti estremamente ambiziosi e grandi, proprio dal punto di vista delle dimensioni, come ad esempio i centri commerciali, il rispetto verso la natura e l'ambiente passa sempre in secondo piano alla fine dei conti. In qualche caso, si deve provvedere alla distruzione di costruzioni che un tempo erano utilizzate in modo proficuo, ma che al giorno d'oggi non servono più, esattamente come questa gigantesca diga.
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: