Il cadavere trovato in Florida non è di Ylenia Carrisi

Seowebbs

Seowebbs

Giovane produttore

221 visualizzazioni
Non è di Ylenia Carrisi il corpo della ragazza trovata morta in una stazione di servizio in Florida. Qualche settimana fa i carabinieri di Brindisi avevano prelevato alcuni campioni di Dna al padre, che vive a Cellino San Marco, e agli altri tre fratelli di Ylenia. Allo stesso accertamento era stata sottoposta la madre a New York. Secondo l’agente speciale Dennis Haley, che aveva aperto l’inchiesta, un serial killer, conosciuto come “Happy face killer”, in inglese “il killer dei volti felici”, avrebbe dichiarato di aver ucciso una giovane con lo zaino in spalla che voleva raggiungere il Nevada o la California in autostop, proprio nel periodo della scomparsa di Ylenia. Ora però le analisi hanno dato esito negativo: la donna trovata morta non è Ylenia Carrisi. Le speranze si sono perse ancora una volta per Romina e Al Bano; ma per i due forse non si erano mai riaccese. Romina Power intanto è di nuovo sul piede di guerra! La cantante chiede il silenzio mediatico per sua figlia Ylenia Carrisi. “Ora basta speculazioni!-dice- Basta attività! Una madre chiede, anzi impone, il silenzio stampa. Per mia figlia, la mia Ylenia Carrisi”. Dichiarazioni veementi figlie, evidentemente, di un’esposizione mediatica troppo forte su cui spesso la stampa ha speculato per vendere più copie. Romina chiede di smetterla con i sensazionalismi. Toni duri che richiamano al silenzio. Di Ylenia si sono perse le tracce il 31 dicembre 1993, quando la ragazza si trovava a New Orleans. Il Tribunale di Brindisi ha dichiarato la morte presunta un anno fa, ma la verità non è mai emersa.
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: