Il tributo emozionante a Bilbao per un campione come Paolo Maldini

Pask

Pask

Pask

875 visualizzazioni
Ci sono dei calciatori che si legano in modo indissolubile ad una maglia e questo atteggiamento di rispetto e di fedeltà verso una squadra li fa entrare nell'olimpo di questo sport: nel calcio moderno, purtroppo, c'è ben poco spazio per quelli che vengono chiamati “bandiere”. Eppure, fino a qualche decennio fa i giocatori rimanevano per molti più anni nella stessa squadra, con l'intenzione di scrivere pagine importanti della propria carriera in un unico team e legarsi a quei colori in maniera tale da rimanere per sempre nella memoria di tifosi e appassionati. L'ultima vera bandiera che è rimasta al calcio italiano è sicuramente quel gran campione di Francesco Totti, che all'alba dei quarant'anni è ancora decisivo nella sua amata Roma e sembra che il rinnovo per un altro anno sia dietro l'angolo. Eppure non tutte le bandiere quando lasciano la squadra per cui hanno militato per tanti anni, sono riusciti a ricevere un tributo indimenticabile: ecco, per un Del Piero per cui tutto lo stadio si è alzato per diversi minuti in una standing-ovation che sembrava non volesse terminare mai, c'è stato anche un Paolo Maldini che non si è congedato molto bene dalla propria tifoseria rossonera. Nonostante il difensore, figlio del grande Cesare Maldini, abbia conquistato qualsiasi tipo di trofeo con la maglia del Milan, contribuendo a vincere qualcosa come 5 Champions League. E tutti i tifosi si sono uniti in un coro unanime di riconoscimento verso un campione del genere : non sono, però, quelli milanisti, ma invece quelli dell'Atletico Bilbao, squadra spagnolo che ha realizzato un tributo del tutto particolare allo stadio San Mames.
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: