La nostra rivoluzione persa – Brano di denuncia

LaCosa

LaCosa

LaCosa è un Web Channel nato il 22 gennaio 2013. E' un canale di contenuti video e di dirette streaming, con all’interno rubriche e programmi originali prodotti o selezionati dalla Rete. LaCosa presenta, senza filtri, una visione sociale e politica unica con produzione di programmi in diversi settori dell’informazione e dell’intrattenimento con l’obiettivo di realizzare un palinsesto a 360° su economia, ambiente, società ed altri ambiti alternativi all’omologazione dei tradizionali strumenti di comunicazione di massa.

2 visualizzazioni
La nostra rivoluzione persa - Brano di denuncia di Gianluca Lanceri http://www.legionecreativa.it (Fonte Video) - Testo del brano: Sento il peso addosso ora che non ho più niente da una parte grasso dall'altra parte solo l'osso. La mia giovinezza persa senza una speranza mentre a corte danza cieca l'abbondanza. Caro Presidente non sei mai servito a niente viscido serpente striscia in mezzo alla tua gente ed avvelena il sole ma le persone sono stanche mentre in casa avanza solo intolleranza Questa è la nostra rivoluzione persa la mente del potere imperversa e l'italiano resta alla finestra. Questa è la nostra rivoluzione persa la mente del potere è più perversa e l'italiano medio alla finestra resta. Mio contribuente sai delle tue pretese non mi importa niente e se barcolli a fine mese pagherai le spese per la cura del paese e con la quietanza danza a corte abbondanza danza. Questa è la nostra rivoluzione persa la mente del potere imperversa e l'italiano resta alla finestra. Questa è la nostra rivoluzione persa la mente del potere è più perversa e l'italiano medio alla finestra resta. "La macchina pulita che corre sulla strada in piazza tutti quanti soltanto per la squadra a botte per la figa e dopo la partita i fumi della droga la musica di Liga" Ringraziamo legionecreativa.it per aver condiviso con noi il brano che siamo felici di farvi ascoltare! GIANLUCA LANCIERI: TESTO, CHITARRA E VOCI ALE DE ROSA: BASSO E CORI PAOLO RIGOTTO: BATTERIA E CORI ALE BIANCHI: CHITARRE
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: