Pasqualino Marajà - Bergamo

LaC

LaC

LAC è una televisione regionale calabrese. La Calabria in Tempo Reale, le Notizie e i Video di Politica, Cronaca, Economia, Sport sempre aggiornati.

9 visualizzazioni
“Pasqualino Marajà Italia” va al nord, eccoci a Bergamo. Bergamo è un comune italiano di 121.137 abitanti, il terzo comune della Lombardia per popolazione. Un sistema collinare alle propaggini delle Prealpi Orobiche, solcate da valli ricche di boschi, di acque e di minerali, Bergamo compare sulla scena storica con le caratteristiche proprie di una città solo in età romana. La tradizione, che risale a Plinio, vuole che il primo insediamento umano fu costituito dagli Orobi, ossia “gente della montagna”, del gruppo dei Galli Cenomani, che si sarebbero insediati in queste terre scacciando gli Etruschi; gli studi più aggiornati però dicono che i primi insediamenti nella zona di Bergamo risalgono a popolazioni liguri dell’Insubria. Anche l’etimologia del nome Bergamo, che secondo una tradizione inaugurata da Antonio Tiraboschi deriverebbe dal germanico Berg-Heim, abitazione sul monte, in ossequio alla presunta origine cenomane dell’insediamento, viene oggi abbandonata, preferendo pensare a una derivazione del nome dall’area linguistica mediterranea orientale. Toponimi quali Praga, Parga, Barga, Pergamo, Bergamo deriverebbero tutti dall’accadico parakkum, posto alto nel tempio, cella, santuario. Gli antichi borghi di Bergamo sono cinque e c’è chi immagina la loro distribuzione sul territorio cittadino come le dita di una mano, la mano sinistra per la precisione, che si protendono a raggiera dalla città sul colle. Prendiamo una mappa di Bergamo e vediamo un po’ di che cosa si tratta. Il pollice aperto coincide con il Borgo Canale che da Bergamo Alta va in direzione dei colli. Quindi l’indice che segue la traccia di via Sant’Alessandro e che si protende verso il Borgo San Leonardo, il cui cuore è piazza Pontida: è sulla via più diretta per Milano. Andiamo avanti. Possiamo far coincidere il dito medio con l’antica via San Bernardino, da dove si procede in direzione della pianura. Poi l’anulare sul percorso di due borghi, uno di seguito all’altro: Pignolo e Palazzo, a lungo strada di grande importanza perché la più diretta per Venezia, sulla quale si concentravano i traffici tra Bergamo e la magnifica città sul mare. Infine il mignolo sulla direzione di Borgo Santa Caterina: la strada della Valle Seriana, ma anche della Valle Brembana. Benvenuti a Bergamo con Pasqualino Marajà Italia…
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: