Può una bici battere in velocità una Ferrari 430? Pare di sì...

Pask

Pask

Pask

365 visualizzazioni

Anche solamente per un secondo vi sembra possibile che una Ferrari e una bici si possano sfidare? E naturalmente vi apparirà ancora più inverosimile il fatto che la seconda abbia vinto il confronto diretto. Eppure è tutto avvenuto sul serio. Ci troviamo sul tracciato di Le Castellet, nella parte meridionale della Francia e il protagonista di questa straordinaria avventura ha un nome e cognome. Si chiama Francois Gissy ed è riuscito a raggiungere un nuovo primato mondiale di velocità su una bici, visto che è stato in grado di arrivare fino a 333 chilometri orari e addirittura a battere stracciandola una Ferrari 430. La bici non è come tutte le altre chiaramente, ma può contare sulla grandissima potenza di un motore a propulsione a perossido di idrogeno che è stato installato sul telaio della bici che, in poche parole, fa diventare il mezzo a due ruote un vero e proprio pazzesco razzo! Gissy, un francese dal sangue veramente freddo, è riuscito a mantenere il controllo della bici dopo aver toccato la velocità record di 333 km/h in soli 4,8 secondi da quando è partito, solcando qualcosa come 400 metri addirittura in meno di sette secondi. E voi sognate di provare una volta questa bici?

  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: