Suona il pianoforte ma è solo un robot

360°

360°

Il meglio del web.

4 visualizzazioni

È un pianista perfetto, capace di non sbagliare mai né il tempo né una sola nota. Certo, questo è il minimo per i professionisti ma questo pianista ha qualcosa in più, qualcosa che gli impedisce perfino di stancarsi. Potrebbe suonare per ore e ore, senza mai smettere. Purtroppo non si tratta, però, di un pianista in carne e ossa ma soltanto di un computer, e in particolare di un robot, a cui è stato assegnato lo spartito da suonare, eseguito meccanicamente.

Manca tutta la componente umana; manca l’anima stessa della musica. Un’esecuzione perfetta, impeccabile. È questo il primo passo per la sostituzione dell’uomo da parte dei robot o si tratta ancora di un’utopia fantascientifica?
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: