Aggredisce alle spalle un arbitro donna: gesto da folli nel rugby!

Pask

Pask

Pask

4726 visualizzazioni

In qualsiasi ambito la società umana si è data delle regole: si tratta dell’unico modo che permette di vivere pacificamente e serenamente, evitando altrimenti il caos che si verrebbe a creare se ognuno potesse fare ciò che vuole, senza dover rendere conto a nessuno. In questo modo, viene tutelata la libertà, ma anche la protezione degli interessi altrui. Anche nel mondo dello sport, ogni disciplina ha le sue regole che devono essere assolutamente rispettate. In alcuni casi sono decisamente ferree e devono essere assolutamente rispettate altrimenti possono insorgere delle sanzioni a dir poco clamorose, mentre in altri casi, come ad esempio nel calcio, ciò non avviene molto di frequente e si tende sempre ad essere eccessivamente miti anche nel momento in cui probabilmente servirebbero delle stangate per poter dare finalmente un buon esempio a tutti quanti. E il mondo del rugby, in questo caso, mette in evidenza come ogni sanzione debba essere adeguata al gesto che è avvenuto in campo. E aggredire un arbitro, per di più donna, è qualcosa che non può essere accettato in nessun campo e in nessuno sport. Guardate che placcaggio pazzesco da parte di questo giocatore di rugby che manda a terra in modo violento l’arbitro. Un gesto folle che è stato punito con una sospensione di ben tre anni!

  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: