Allevamento intensivo polli video: da nascita al macello

Lafucina

Lafucina

La Fucina è sempre aperta. E’ un punto di aggregazione di notizie e di esperti per proteggere la salute dell’individuo. Un compito complicatissimo in questo momento storico, perché in gioco c’è un nuovo modo di rapportarsi al cibo, alla medicina, allo stile di vita e all’ambiente che ci circonda. Un approccio consapevole e sostenibile, un ritorno alla cura del proprio benessere fisico e mentale che passa attraverso la prevenzione, la scelta degli alimenti, il rispetto dell’ambiente intorno a noi, in modo da preservarlo di generazione in generazione. “La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità”. – Organizzazione Mondiale della Sanità, 1948

47 visualizzazioni
Allevamento intensivo polli video: da nascita al macello "Nel nostro pianeta si mangiano circa 45 miliardi di polli l'anno, e non è possibile lasciarli liberi per l'aia come una volta. Perciò è nato l'allevamento intensivo", spiega Yann Arthus-Bertrand, fotografo e ambientalista francese che ha prodotto e diretto il documentario La terra vista dal cielo, da cui è tratto il video che potete vedere. Il documentario mostra il modo in cui quasi tutti i polli che vengono messi in vendita nel mondo vengono allevati e macellati. I pulcini nascono negli stabilimenti, che dispongono di incubatrici per uova, ognuna delle quali può contenere fino a 57.600 gusci. "Con l'incubazione artificiale imitiamo la natura", spiega un impiegato dello stabilimento, che aggiunge: "questi pulcini sono già nati". Dopo che l'uovo si schiude i pulcini hanno "il primo contatto col mondo esterno: macchine rumorose e gelido acciaio", ma "non tutti ne usciranno vivi". I pulcini dovranno essere pronti per i nostri piatti in 50 giorni, un periodo di tempo che non è però sufficiente allo sviluppo completo del loro organismo: "le ossa, i polmoni e il cuore non si svilupperanno normalmente", viene spiegato nel video. Ma questo non importa, fa notare la voce narrante, "è la carne che conta" e i polli "sono a metà del loro ciclo vitale" quando vengono messi in commercio. Dopo 8 settimane (6 in alcune strutture) i polli vengono trasportati in una "zona dello stordimento" e immersi in una vasca di acqua elettrificata in modo che perdano conoscenza. Dopo essere stati storditi vengono uccisi da una lama rotante. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie Pubblicazione di lafucina.it. Puoi seguirci anche su Twitter e Google+. Allevamento intensivo polli video: da nascita al macello
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: