Muore in moto. Video choc su youtube

Lafucina

Lafucina

La Fucina è sempre aperta. E’ un punto di aggregazione di notizie e di esperti per proteggere la salute dell’individuo. Un compito complicatissimo in questo momento storico, perché in gioco c’è un nuovo modo di rapportarsi al cibo, alla medicina, allo stile di vita e all’ambiente che ci circonda. Un approccio consapevole e sostenibile, un ritorno alla cura del proprio benessere fisico e mentale che passa attraverso la prevenzione, la scelta degli alimenti, il rispetto dell’ambiente intorno a noi, in modo da preservarlo di generazione in generazione. “La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità”. – Organizzazione Mondiale della Sanità, 1948

103 visualizzazioni
Muore in moto. Video choc su youtube Un video agghiacciante quello pubblicato su YouTube dai genitori di David Holmes dopo la sua morte, a bordo della sua moto Yamaha FJR1300. Il video ripercorre i secondi prima del brutale schianto che ha ucciso il giovane 38enne di Norfolk, nel Regno Unito. La moto viaggia su una strada di campagna a una velocità media di circa 160km/h, sorpassando numerosi veicoli, quando improvvisamente un'auto svolta. L'impatto è inevitabile. La velocità eccessiva non permette al motociclista di frenare evitando lo schianto che gli procura una morte immediata. Il centauro sbatte contro il cofano e l'impatto lo fa schizzare in aria. Il corpo verrà recuperato molti metri più avanti, tra i cespugli. A distanza di un anno, la famiglia di David Holmes e la polizia hanno deciso di pubblicare il video. Le immagini non sono state tagliate né modificate. Sono reali, registrate attraverso la telecamera che il giovane centauro aveva istallato sul casco. I genitori di David vogliono mandare un messaggio forte e chiaro a tutti i giovani incoscienti che si mettono alla guida pensando di essere dei super eroi. "Speriamo possa servire a salvare delle vite" ha affermato la madre di David Holmes. (Fonte) Solo nel 2013 il numero di incidenti stradali con lesioni a persone è pari a 182.700. I morti, entro il trentesimo giorno dall'incidente, sono stati invece 3.400, molti di questi sono giovani, giovanissimi. I feriti ammontano a 259.500. Ma l'Italia non è sola. In Europa ogni anno, gli incidenti stradali sono una delle prime cause di morte con oltre 120.000 vittime all'anno. Muore in moto. I genitori pubblicano il video su YouTube
  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: