Usa, baby sitter picchia il bimbo down. Incastrata dalle telecamere

Soloitaliani

Soloitaliani

Blog con notizie, approfondimenti, in tempo reale di tutte le news.

688 visualizzazioni

Il piccolo Luke Field ha solo quattro anni ed è affetto da sindrome di Down, oltre ad avere problemi cardiaci e a soffrire di epilessia. Eppure questo non ha fermato la sua tata. La donna non ha infatti esitato a compiere degli abusi su di lui. Immortalata dalle telecamere nascoste, posizionate in casa dalla mamma del bimbo, insospettita da alcuni atteggiamenti ambigui di suo figlio. Il video mostra come la donna picchi il bambino, lo trascini a terra, gli cambi il pannolino mettendo contemporaneamente il suo fondoschiena sulla testa dell’inerme, che tenta invano di divincolarsi. Lillian era la tata del piccolo da giugno scorso. Nella costernazione e nello choc del visionare quelle orribili immagini, la madre del piccolo Luke ha subito denunciato quanto accaduto alla polizia. La donna, Lillian D. White, protagonista dell’agghiacciante video, non ha mai voluto commentare le immagini nelle quali è protagonista delle violenze. E’ stata ora accusata di violenze su minore e rischia una severa condanna a conclusione del processo che è stato già avviato. Gli abusi su Luke sono stati sia di tipo fisico che di tipo verbale.

  • Condividi
  • Codice da incorporare

Potrebbero interessarti anche: